ALSat#1 in ASI

L’Associazione ADAA lavora alla realizzazione e al lancio di un piccolo satellite di classe Cubesat. Dopo il successo della missione Stratosphera del 2018, abbiamo definito il payload (carico utile) e il lanciatore.

Il primo scopo della missione “Alsat#1” è una competizione fra la scuole: scuole medie e superiori potranno partecipare a una sfida tecnologica secondo un contest che verrà definito da ADAA e prevederà diversi eventi a complessità crescente. Verranno premiate le scuole che riusciranno a comunicare con il satellite, a inviare e ricevere dati dal satellite, ecc. ADAA affiancherà le scuole nel progettare e realizzare le stazioni di terra (anche fornendo appositi kit). Per prendere contatti scrivere a: info@adaa.it

Il secondo scopo della missione “Alsat#1” è permettere agli studenti delle università coinvolte di cimentarsi con un progetto spaziale che, nonostante le piccole dimensioni, comporta la conoscenza e progettazione come se fosse una missione convenzionale. Il carico utile o payload della missione è utilizzare il protocollo TCP/IP per la comunicazione terra-bordo; verrà inoltre testato un nuovo tipo di sensore di radiazioni sviluppato dall’Università. Ad oggi (febbraio 2020) sono 4 le Tesi pubblicate con studi sul satellite in costruzione. 1

Il Workshop, organizzato dall’Agenzia Spaziale Italiana, (ASI) ospiterà inoltre un evento parallelo per dare la possibilità di esporre i risultati degli sviluppi tecnologici, relativi a tali classi di satelliti (nano-satelliti e cubesat fino a 25 kg). e non solo, conseguiti nel corso degli ultimi anni attraverso gli investimenti dell’ASI in ambito nazionale ed in ESA, con la finalità di stimolare l’incontro e la condivisione dei risultati tra gli operatori del settore.


I commenti sono chiusi