Libro: “Universo in celluloide”

26
Ago

Giovanni Mongini il 17 settembre 2016 alle ore 18.00 presso la sala conferenze del Museo Volandia presenterà il libro:

“Universo in celluloide”
Stelle e pianeti tra scienza e fantasia

giovanni-mongini-l-universo-in-celluloide-tra-scienza-e-fantasia

Un mare immenso. Scuro e luminoso, silenzioso e colmo della musica delle sfere. Un piccolo grumo di materia pensante che, su un ciottolo perso in quell’infinito, osserva le luci nel cielo che chiamiamo stelle e s’interroga sui pianeti e trema di fronte alla vastità del Tutto e dei misteri che contiene. Nane bianche e buchi neri, piogge di metano liquido, fiamme più calde dell’inferno, colori che l’occhio non può vedere e distanze che la mente non può concepire.
A volte questo grumo di materia chiamato Uomo sogna le stelle, a volte cerca di capire come raggiungerle… e a volte, più semplicemente, racconta favole su di loro.

Parlando di questo libro vi troverete per ogni pianeta del sistema solare e per altri ospiti dell’universo, le più recenti conoscenze e lo stato attuale dell’esplorazione, oltre a un particolare riferimento al mondo della fantasia attraverso le infinite immagini offerte dal cinema.
Buona avventura, Sognatori di Stelle…

Alcune immagini della serata:

 14372066_954690437990006_6871784039670870321_o

  14390955_1660941567552594_505874808785285437_n

Prefazione di: Luigi Pizzimenti

Giovanni Mongini: “E’ stato un amore tenuto fermo per anni perché, per anni, avrei voluto raccontare e spiegare le mie tre passioni: l’astronomia che mi ha portato alla fantascienza e i lanci spaziali che stanno spingendo l’umanità verso il cielo. Sono tre elementi che si compensano tra loro: la fantascienza ti fa sognare nuovi, strani mondi, l’astronautica s’impegna a raggiungerli e l’astronomia li pone lassù, nel cielo con le sue meraviglie e le sue minacce. Io ho parlato di pianeti, satelliti, stelle, comete, asteroidi, eccetera nella realtà e nella fantasia con i film ambientati in quei mondi. Amo quel saggio: nel bene e nel male sono io”.

mongini-al-musef-2

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Close