Spazio Magazine News!

Spazio Commerciale

Questa settimana Virgin Galactic ha ottenuto una licenza di lancio commerciale dalla FAA dopo il suo volo di prova di successo a maggio. Questa è la prima volta che la FAA ha autorizzato una linea spaziale a far volare i clienti… come se fosse una compagnia aerea commerciale. Veramente sorprendente a conferma dei grandi progressi della compagnia.

Non solo siamo più vicini a normalizzare il volo spaziale umano commerciale, ma questa settimana la NASA ha assegnato a RocketLab la loro prima missione commerciale su Marte. Sono stati contrattati per inviare il loro piccolo veicolo spaziale Proton in una missione. In realtà si tratta di due missioni in una, poiché comprende due satelliti gemelli che viaggeranno insieme nel 2024. L’obiettivo della missione è quello di studiare la magnetosfera di Marte, tutto questo per una frazione del budget di una “normale” (cioè: non commerciale) missione interplanetaria.

Fonte: RocketLab


I primi cinesi su Marte entro il 2033?

La settimana scorsa abbiamo scritto di come la Cina e la Russia stiano progettando di costruire una base internazionale sulla Luna. Questa settimana la Cina ha annunciato di avere anche dei piani per costruire una base su Marte e di volerla costruire il più velocemente possibile per inviare i primi taikonauti già nel 2033. Hanno delineato una tabella di marcia in tre fasi: esplorazione androide (iniziata quest’anno dal rover Zhurong), missione di ritorno del campione, ed esplorazione del sito prescelto. Poi, l’invio di carichi pesanti in scala per inviare finalmente il primo equipaggio umano alla base entro il 2033. Mentre il piano per la Luna non era super ambizioso in termini di date, questo piano sembra davvero impegnativo. A partire dal 2023, hanno sei finestre di lancio per Marte fino al 2033: sarà sufficiente per tutte queste missioni che stanno progettando? Vedremo!


I prossimi passi per gli elicotteri spaziali

Ora che Ingenuity ha volato per una distanza totale di 1 km su otto diversi voli di prova, gli ingegneri hanno una tonnellata di dati su cui lavorare e hanno iniziato a progettare “un vero drone” (ricordate che questo era solo un esperimento, dato che non sapevano nemmeno se sarebbe decollato!)
Il prossimo elicottero marziano dovrebbe essere un esacottero con peso di oltre 30 chilogrammi per  trasportare fino a 5 chili di carico utile scientifico e potrà viaggiare per 10 km alla volta. Non vediamo l’ora che accada!

Mars Science Helicopter
Credito: NASA JPL/NASA Ames/AeroVironment


Questa stessa settimana la NASA ha annunciato che come parte della missione Artemis 1 sulla Luna invierà dei manichini medici per misurare l’impatto che le radiazioni e le vibrazioni avranno sul corpo degli astronauti che voleranno nelle successive missioni Artemis.


Immagine della settimana

La foto di oggi è stata scattata due anni fa e cattura i colori di un razzo Falcon Heavy di SpaceX. Credito: John Kraus 


Prossimi lanci ed eventi

Martedì 29 giugno – SpaceX Falcon 9 – Transporter 2
Martedì 29 giugno – Soyuz – Progress 78P con carico per la ISS
Giovedì 1 luglio – Soyuz – OneWeb 8 con 36 satelliti OneWeb